Campi Flegrei - Calendari
   
Campi Flegrei
  Archeologia
  Eventi
  Calendari
  2004
  2005
2006
2007
  2008
  2009
  2010
  2011
  2012
  2013
 
Castello Aragonese di Baia - Museo Archeologico dei Campi Flegrei

Cari amici,
é passato un altro anno e siamo di nuovo qui, al consueto appuntamento di fine anno, con il nostro calendario.
Proseguendo nel solco iniziato lo scorso anno con le immagini di Baia Sommersa, nell'ambito di una collaborazione con la Sovrintendenza per la valorizzazione dell'immenso patrimonio archeologico del nostro territorio, presentiamo quest'anno le immagini dei reperti archeologici esposti nel Museo Archeologico dei Campi Flegrei nella prestigiosa sede del Castello Aragonese di Baia.
Crediamo superflue le parole per raccontare la bellezza ed il pregio delle opere presentate, vogliamo, però, ringraziare la dott.ssa Paola Miniero, non solo per il permesso accordatoci di poter fotografare e far stampare le immagini delle opere, ma, soprattutto, per l'impagabile opera di difesa e valorizzazione del patrimonio storico ed artistico.
Ringraziamo anche la Grafica Montese che è ormai compagna di viaggio inseparabile nella nostra avventura di raccogliere le bellezze della nostra terra.
Ringraziamo, infine, Voi, cari amici che ci confortate ogni giorno, mese ed areno, con la speranza che il nostro rapporto sia sempre all'altezza della fiducia che ci accordate, per un lungo percorso insieme.
Il Presidente dell' I.R.SV.E.M S.r.l Dott. Fabio Postiglione

Gennaio

Febbraio

Marzo

Aprile Maggio Giugno

Luglio Agosto Settembre

Ottobre Novembre Dicembre

Chi sale sugli spalti del Castello Aragonese di Baia ed osserva il panorama comprende subito che la scelta di allestirvi il Museo Archeologico dei Campi Flegrei era in un certo senso obbligata: solo da questo monumento, sito sulla Punta omonima che chiude a sud l'insenatura di Baia, é visibile ogni angolo del territorio Flegreo.
La fortezza fu costruita negli anni 1490-93 da Alfonso II d'Aragona, nell'ambito del programma difensivo del Regno di Napoli, sui resti di una grande villa romana, che è in corso di scavo e di cui sarà possibile visitare il settore residenziale nel nuovo progetto di allestimento museale previsto per il 2008. Nel 1984 il monumento fu assegnato alla Soprintendenza Archeologica di Napoli per farne la sede del Museo territoriale, secondo un progetto avviato in collaborazione con la Soprintendenza ai Beni Ambientali ed Architettonici di Napoli.
I primi restauri hanno portato all'esposizione nella Torre Tenaglia negli 1993-1997 del primo nucleo museale, costituito da tre allestimenti: il complesso dei Calchi in gesso di epoca romana ritrovati nelle "Terme" di Baia, il Sacello degli Augustali di Miseno, il Ninfeo imperiale di Punta Epitaffio. Dal 2000 si è aggiunta la Mostra Nova Antiqua Phlegraea, nella quale sono esposti i rinvenimenti provenienti dagli scavi dell'ultimo ventennio a Pozzuoli e a Cuma.
11 progetto di ampliamento finanziato dal POR Campania 2000-2006, che prevede l'allestimento museale dell'intero complesso, secondo un percorso cronologico e topografico dei siti flegrei di Cuma, Pozzuoli, Liternum, Baia e Miseno, farà di questo uno dei grandi Musei del Sud.
La Direttrice del Museo Archeologico dei Campi Flegrei - Paola Miniero